Saldatura

La saldatura laser è quel processo di giunzione che mediante l’impiego di un fascio laser opportunamente focalizzato ed eventualmente mediante l’impiego di un filo, unisce due parti distinte. Tutti i materiali che possono essere saldati in modo convenzionale, generalmente possono essere anche saldati con il laser. Esistono tre differenti tipi di saldatura laser: conduzione, profonda penetrazione e remota.

Saldatura a conduzione

La saldatura a conduzione è caratterizzata da un rapporto profondità larghezza minore di 1. E’ generalmente impiegata per la giunzione di lamiere di basso spessore. Di conseguenza è caratterizzata da bassa distorsione e apporto termico se paragonata con i processi di giunzione tradizionale.

Saldatura a profonda penetrazione

Nella saldatura a profonda penetrazione, è utilizzato un fascio laser ad alta intesità. A differenza della saldatura a conduzione, il materiale oltre che essere fuso è vaporizzato. Questa condizione di vaporizzazione del materiale muove parzialmente il bagno fuso creando la cosiddetta condizione di keyhole. Questa tipologia di saldatura si applica ad alti spessori ed è caratterizzata da alte velocità di saldatura. A zona termicamente alterata è limitata e di conseguenza la distorsione del materiale.

Saldatura remota

La saldatura remota viene impiegata nei processi dove è richiesta flessibilità sul controllo di processo riposizionamenti rapidi, realizzazione di forme particolarmente e ripetitive. Con questa tipologia di saldatura il fascio laser è mosso mediante degli specchi ad altissima velocità. Le caratteristiche di questa tipologia di saldatura sono: bassi spessori e difficoltà di accesso della zona da saldare.