• Chiama ora (+39) 039 834977

Optical Pumping

L’Optical-Pumping è un processo in cui la luce viene utilizzata per “pompare” gli elettroni in un atomo o molecola da un livello di energia inferiore a uno più alto. È comunemente usato nella costruzione di laser per pompare il mezzo attivo in modo da ottenere l’inversione della popolazione. La tecnica fu sviluppata nel 1966 dal vincitore del premio Nobel Alfred Kastler. Il pompaggio laser è l’atto del trasferimento di energia da una fonte esterna al mezzo attivo di un laser, tipicamente un cristallo, un semiconduttore, una fibra ottica opportunamente drogata o un gas. L’energia viene assorbita nel mezzo attivo, producendo stati eccitati nei suoi atomi. Quando il numero di particelle in uno stato eccitato supera il numero di particelle nello stato fondamentale, o in uno stato meno eccitato, si ottiene l’inversione della popolazione. In questa condizione il meccanismo di emissione stimolata può avere luogo e il mezzo può agire come un laser o un amplificatore ottico.