• Chiama ora (+39) 039 834977

Cladding

Nel processo di laser il cladding, della polvere o filo metallico, mediante un apposito ugello, viene approvvigionata nella zona di lavoro e fusa mediante fascio laser.

Il raggio laser fonde la polvere in un bagno fuso sulla superficie del pezzo, dove allo stesso tempo viene condotto il materiale di rivestimento (filo o polvere) per poi essere sciolto dal laser. Il processo è caratterizzato da elevate velocità di processo e deformazioni minime.
Il risultato è un legame metallurgico tra materiale depositato e substrato.

Questo rivestimento è più resistente rispetto a quelli che vengono prodotti mediante la tecnica dello thermal spry e non risulta pericoloso per la salute contrariamente, ad esempio, alla cromatura dura.