• Chiama ora (+39) 039 834977

Taglio

Nel taglio laser una sorgente di radiazione elettromagnetica EM detta laser, viene, mediante una fibra ottica ed un gruppo ottico di lenti, focalizzata sulla superficie da tagliare. Attraverso questa radiazione, si ha un surriscaldamento localizzato fino al raggiungimento della fusione del materiale da tagliare.

Contemporaneamente alla fusione, un flusso di gas coassiale al fascio laser spinge via il bagno fuso provocando il cosiddetto solco di taglio Laser. Il ruolo del gas può essere puramente di rimozione del bagno fuso (taglio in azoto) piuttosto che contribuire con una reazione esotermica a scaldare il materiale (favorirne l’ossidazione) e rimuovere lo stesso.

In questo caso si parla di taglio laser in Ossigeno. La lavorazione procede movimentando il fascio laser o la lamiera lungo il percorso di taglio desiderato.

Prodotti correlati

Fibre ottiche Silica Large Core

Teste di Processo – Teste di Prossimità – Laser in Fibra